Lanifici | Struttura della Lana | Preparazione della Lana | Contattaci | Links

Annunci di Lavoro

Struttura della Lana

La Struttura della Lana

Il colore delle fibre della lana è bianco o avorio mentre la loro costituzione molecolare determina la lucentezza della lana. In relazione al tipo di animale nonchè al suo vello varia la finezza di quest'ultima, fattore fondamentale ai fini della sua classificazione.

La qualità migliore di lana è quella relativa alle spalle, seguono quelle delle basse spalle e dei fianchi, dei lati della schiena, delle cosce, della schiena, della gola e infine della testa (parte da cui si ricava la qualità peggiore).

L'arricciatura è altresì indispensabile per la classificazione e per la lavorazione della lana: in tal caso, tanto più aumenta il numero delle ondulazioni al centimetro quanto più la fibra possiede migliori qualità di filabilità. Ecco dunque che nelle lane ordinarie si passa da cinque a otto ondulazioni al centimetro mentre nelle fini dalle nove alle tredici.

Dove

Altrettanto fondamentali sono la resistenza alla rottura e l'elasticità che si dimostra direttamente proporzionale alla grossezza della fibra.

I filamenti sono difficilmente combustibili e risultano formati da tre strati. Il primo, quello esterno, è ricoperto da piccole squamette, il secondo, quello mediano, è formato da cellule fusiformi dalle quali dipendono le caratteristiche della lana mentre l'ultimo, interno, è presente soltanto nelle lane di bassa qualità.

A partire dal corpo dell'animale, la lana segue una serie di procedimenti specifici che portano alla filatura; si tratta di operazioni volte a mettere la lana nelle condizioni migliori per essere trasformata in filato e in tessuto.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Navigare Facile